FedEx Newsroom

FedEx Newsroom

Secondo la Ricerca FedEx sulle esportazioni delle piccole e medie imprese, l’e-commerce è la chiave che sta alimentando ottimismo

March 8, 2017

 

L’export rappresenta il 77% dei ricavi delle PMI italiane

 

Cernusco sul Naviglio, 8 marzo 2017 — FedEx Express, società controllata di FedEx Corp. e compagnia di trasporto espresso leader nel mondo, ha annunciato i risultati del secondo Report FedEx sull’export delle PMI, condotto da Harris Interactive su 4.500 piccole e medie imprese europee (PMI). Il rapporto (dati riferiti alle PMI che attualmente esportano) rivela che, nonostante la volatilità economica a livello globale, le PMI italiane rimangono particolarmente ottimiste rispetto alle prospettive commerciali internazionali.

Negli ultimi dodici mesi è stato davvero impossibile prevedere le condizioni economiche in Europa. Secondo il Report FedEx sull’export delle PMI, le piccole e medie imprese europee che già esportano godono di ottima salute e sono alla ricerca di nuove opportunità oltre oceano: il 53% esporta verso altri continenti, rispetto al 29% (un terzo) del 2015, e le esportazioni generano il 65% dei ricavi totali, un dato che sottolinea l’importanza di esplorare mercati internazionali per crescere e prosperare.

L’economia italiana fa particolare affidamento sulle PMI, che contribuiscono all’aumento costante dell’export: grazie all’ultima crescita registrata, che riporta dal 2010 un + 5,7% anno su anno (37,1 miliardi di euro), [1][2] secondo il rapporto di FedEx le piccole e medie imprese hanno fiducia nel futuro. Nell’ultimo anno l’82% delle intervistate ha mantenuto stabili le proprie esportazioni o le ha viste crescere, con ricavi medi per 2,46 milioni di dollari, il 77% dei propri ricavi complessivi, e oltre un terzo (35%) prevede addirittura una crescita media a due cifre (il 17%) per l’anno a venire. L’ottimismo cresce quando si parla dell’export intercontinentale: il 36% prevede una crescita media dei ricavi del 22%.

“Come mostra il rapporto, il settore delle PMI, costantemente impegnate a resistere allo scenario macroeconomico, continua a dimostrare forza e perseveranza”, afferma Stefania Dorati, Vicepresidente Vendite per il Sud Europa di FedEx Express. “Oggi l’economia cambia a ritmi mai visti prima d’ora. È fondamentale che le imprese guardino non solo al proprio mercato nazionale ma al mondo intero, per espandere le fonti di reddito e creare resilienza nella buona e nella cattiva sorte. E uno dei modi principali per farlo è l’e-commerce”.

In base al rapporto, il senso di ottimismo tra la comunità delle PMI viene alimentato dalle opportunità introdotte dal commercio digitale. In Italia, quasi otto su dieci (78%) PMI che esportano sono già attivi nell’e-commerce, che rappresenta in media il 23% dei ricavi totali. La fiducia nell’e-commerce continua a crescere: tre su dieci prevedono che questo dato aumenterà nell’anno prossimo, mentre il 78% genera i propri ricavi da operazioni di m-commerce, che rappresenta in media quasi il 20% dei ricavi totali, e il 34% prevede un’ulteriore crescita per l’anno a venire. Da ultimo, ma non per importanza, quasi il 70% delle PMI italiane che esportano utilizza le piattaforme social a fini commerciali per circa il 20% dei propri ricavi, una scelta che è diventata sempre più comune negli ultimi 12 mesi. Le PMI italiane deriveranno probabilmente i propri ricavi e-commerce anche da canali B2B e B2C.

Nonostante le previsioni largamente ottimistiche, le PMI italiano riconoscono in questo momento numerose sfide commerciali: le più citate (per un margine significativo), sono le leggi anticommerciali o la burocrazia troppo rigida (37%), l’aumento dei costi di produzione (34%) e la mancanza di sostegno da parte del governo (30%).

Per muoversi in questo nuovo ambiente competitivo, le PMI sono alla ricerca di un partner per la parte logistica. In Italia, l’81% delle PMI intervistate concorda sul ruolo fondamentale che la logistica occupa sul fronte delle esportazioni: una supply chain efficiente è di vitale importanza per portare l’esperienza del cliente a un livello superiore e gestire i costi, acquisendo nuova clientela e migliorando i margini.

“È positivo vedere che la comunità delle PMI in Europa conserva il proprio ottimismo sulle prospettive di esportazione e di crescita”, afferma David Binks, Presidente FedEx Express Europe e CEO di TNT. “Il Report di FedEx sulle esportazioni delle PMI ha messo in luce come queste riconoscano l’importanza delle esportazioni per far crescere i ricavi: e l’e-commerce ha un ruolo fondamentale in questo senso. La fusione tra reti digitali e reti fisiche ha reso il mondo ancora più connesso: ha aumentato i livelli di export e a contribuito alla crescita delle PMI, incoraggiando al contempo la competitività globale. L’acquisizione di TNT Express da parte di FedEx lo scorso anno, potenzia la primaria rete aerea di FedEx – già attiva in Europa e in tutto il mondo – grazie ad una rete stradale europea seconda a nessuno, che darà alle PMI italiane ancora più possibilità per esportare in Europa e non solo.”

 

Il Report FedEx sull’esportazione delle PMI

Harris Interactive ha condotto 9.000 interviste (di cui 4.500 in Europa) con i senior executive delle PMI, sia online sia per telefono in 17 mercati[3] estesi su quattro regioni globali[4] tra agosto e settembre 2016. Il numero delle interviste è stato lo stesso per ogni paese, con un mix rappresentativo delle dimensioni aziendali: micro (1-9 dipendenti full time), piccole (10-49 dipendenti full time) e medie imprese (50-249 dipendenti full time). La dimensione del campione è stata di 500 intervistati per paese, Italia inclusa, eccezion fatta per il Regno Unito, dove a rispondere sono stati in 1.000.

 

Informazioni su FedEx Express

FedEx Express, la più grande società di trasporto espresso al mondo, garantisce consegne veloci e sicure in più di 220 paesi e territori. FedEx Express utilizza una rete globale di trasporti via aria e via terra per la consegna rapida di spedizioni urgenti entro un determinato giorno e ora, con la garanzia di rimborso.

FedEx Corp.

FedEx Corp. offre ai propri clienti e alle aziende in tutto il mondo la gamma più completa di servizi di trasporto, e-commerce e gestione delle procedure d’ufficio. Con un fatturato annuale di 58 miliardi di dollari, l’azienda offre soluzioni di business integrato attraverso un network di società affiliate che operano in modo sinergico all’interno del marchio FedEx. Riconosciuta tra le migliori e più ammirate aziende al mondo, FedEx promuove tra gli oltre 400.000 propri collaboratori i valori della sicurezza, di elevati standard etici e professionali e lo spirito di servizio nei confronti dei clienti e delle comunità in cui opera. Per ulteriori informazioni su come FedEx connette persone e opportunità in tutto il mondo visitate news.fedex.com

FedEx Express in Italia

FedEx Express è presente nel mercato italiano dal 1986, ampliando costantemente la propria gamma di servizi di spedizione espresso internazionali. Con i propri uffici amministrativi a Cernusco sul Naviglio (Milano) e 35 sedi operative sul territorio, impiega oltre 1300 risorse. Il gateway FedEx di Milano Malpensa è direttamente connesso con il global hub statunitense di Memphis, Tennessee.

Per ulteriori informazioni:

Valeria Scaravelli

Linda Battini

Barabino & Partners

Tel: 02/72.02.35.35

v.scaravelli@barabino.it

l.battini@barabino.it

 

[1] Open Democracy, gennaio 2017

[2] Trading Economics, 2017

[3] Belgio, Brasile, Cina, Colombia, Francia, Germania, Hong Kong, India, Italia, Giappone, Paesi Bassi, Polonia, Singapore, Corea del Sud, Spagna, Taiwan e Regno Unito.

[4] Asia-Pacifico; Europa; America Latina e Caraibi; Medio Oriente, India e Sudafrica

You may also like: